Guinness Storehouse (Fabbrica della Guinness)

Di Cosa vedere
Guinness Storehouse in Italiano

Il museo della Fabbrica della Guinness è uno dei luoghi più visitati di tutta l’Irlanda.
Sette piani di acciaio con la forma di una pinta, circondano un atrio in vetro dove puoi degustare una perfetta birra Guinness.

 

Storia

Nel 1759 il suo fondatore, un allora 34enne Arthur Guinness, sottoscrisse un contratto di 9.000 anni con i proprietari di un edificio di 4 acri (circa 16.000 metri quadri) allora in disuso, situato in St. James Gate, Dublino 8. Il costo annuale ammontava a 45 sterline irlandesi.

Malgrado la concorrenza delle popolari birre inglesi, la Guinness si fece apprezzare a tal punto da diventare uno dei principali simboli di Dublino e dell’Irlanda.

La birra veniva esportata non solo nella vicina Gran Bretagna, ma in tutto il mondo. Per farlo fu realizzato un sofisticato sistema di trasporti su terra per spostare i barili verso il fiume Liffey, che avrebbero poi attraversato i mari che circondano l’Irlanda via nave.
È interessante sapere che per moltissimo tempo lavorare presso fabbrica della Guinness veniva considerato un privilegio, da tramandare di padre in figlio. Guinness infatti forniva – gratuitamente – ai suoi dipendenti accesso alle cure mediche e dentistiche.

L’attuale struttura – realizzata nel 1904 come luogo di fermentazione della birra – è stata attiva come birrificio fino al 1988. Dal 2000 è diventata il museo che puoi vedere oggi.
Nel 1997 il marchio Guinness è stato acquistato dal gruppo inglese Diageo.

Guinness Storehouse in Italiano

Vista della Guinness Storehouse da St James Gate, Dublino 8

La Guinness Storehouse oggi

La fabbrica della Guinness accessibile al pubblico è un vero e proprio museo, dedicato ad una delle più apprezzate birre stout al mondo. Non aspettarti però di visitare gli impianti di produzione che, per ragioni di sicurezza, non sono visitabili.

Realizzato nelle aree storiche, e trasformato nel corso del tempo con installazioni interattive, materiali e strumenti originali, mostre fotografiche, video e pubblicità dell’ultimo secolo, l’edificio si erge per 7 piani con la forma di una pinta di Guinness.

 

I numeri della Guinness

Ogni anno, più di 4.000 camion pieni di orzo attraversano la capitale irlandese in direzione St. James’s Gate. Si tratta di 90.000 tonnellate di orzo prodotto in Irlanda, che corrisponde a circa il 7% dell’intera produzione dell’isola di smeraldo.

 

Il percorso nella Guinness Storehouse

Il museo Guinness è diviso in sette piani. Ognuno dei quali affronta un tema specifico.

Tieni presente che l’esposizione e l’organizzazione dei piani viene spesso modificata, l’ordine potrebbe cambiare in futuro.

Piano terra: accoglienza

Oltre alla biglietteria e alla reception del museo, puoi trovare il negozio ufficiale Guinness, con molti prodotti e souvenir con il logo dell’arpa più famosa al mondo.
Qui potrai leggere la copia del contratto d’affitto di 9.000 anni, firmato nel 1759 da Arthur Guinness.
Ogni 15 minuti circa parte un tour per scoprire la storia della fabbrica. Al costo di 1€ puoi affittare una audio guida multilingue (si, anche in italiano) ed essere indipendente nel percorso.

La visita ha inizio con gli ingredienti di base che formano la birra: acqua, luppolo, orzo e lievito.

Primo piano: produzione e distribuzione

Inizia il percorso del processo di produzione storico della birra Guinness.
All’interno di quest’area sono collocati gli antichi macchinari della fabbrica: un mulino, un torrefattore, un alambicco ed enormi botti in legno.
Ti verrano spiegate bollitura, fermentazione, maturazione e miscelatura, che portano alla produzione della birra Guinness, in un adorabile miscuglio di odori.
Modellini di navi ed antiche locomotive mostrano il sistema di trasporti, utilizzato per far arrivare le migliaia ettolitri di birra sul fiume che attraversa Dublino, il Liffey, per poi esportarlo o distribuirlo in ogni pub d’Irlanda.
Alcuni video mostrano l’antico processo di produzione delle botti, con i maestri bottai all’opera, adoperando strumenti che adesso potremmo definire rudimentali.
Sullo stesso piano rimarrai incantato nell’ascoltare la storia di Arthur Guinness direttamente dalle sue labbra.

Secondo piano: ingredienti ed assaggio

Esperti degustatori ti faranno scoprire gli odori degli ingredienti che rendono la Guinness ciò che è oggi. Imparerai ad assaporare questa birra, per gustarne al meglio ogni sapore.

Terzo piano: pubblicità

Qui puoi trovare la storia delle campagne pubblicitarie, a partire da quelle ideate da John Gilroy nei primi anni 30 del novecento.
Dal primo annuncio a pagamento su un quotidiano, ai manifesti in bianco e nero, alle cartoline a colori, con spot TV e gadget promozionali. Tutto raccontato attraverso i cambiamenti storici e culturali nel tempo, nei diversi Paesi del mondo dove la nostra birra veniva promossa.

Quarto piano: Guinness Academy

Uno dei momenti più attesi della tua visita: qui potrai versarti la tua pinta direttamente da una spina targata Guinness, con relativa consegna del diploma di mastro birraio!
Attenzione: per accedere a quest’area devi consegnare il tuo biglietto d’ingresso, non perderlo.

Quinto piano: ristoranti

È giunto il momento di rifocillarsi. A questo piano puoi trovare un ristorante, un self-service ed un pub con musica dal vivo.
Il mio consiglio è quello di provare il “Guinness stew” – lo stufato alla Guinness – ed assaggiare il pane alla Guinness (che dovrai acquistare separatamente) al self-service, a mio parere la migliore delle tre opzioni.

Sesto piano: Gravity Bar

La visita si conclude all’ultimo piano, qui si trova il famoso Gravity Bar dove, con una pinta di Guinness in mano – che potrai acquistare o usufruire della pinta inclusa nel biglietto – godrai di una fantastica vista sulla città di Dublino. Sulle pareti di vetro che circondano il bar troverai alcune informazioni sul punto di osservazione.

 

Consigli

  • Biglietto online: acquista il biglietto online ed eviterai code all’ingresso, specialmente dopo le 11 del mattino, in caso di maltempo o di eventi in città (Attenzione: Dublino ospita eventi quasi ogni fine settimana)
  • Arriva in anticipo: meglio se all’inizio della mattinata. La visita può durare oltre le due ore, una volta terminata vorrai riposare (in compagnia di una Guinness naturalmente)
  • Problemi acquisto online: in più occasioni, acquistando il biglietto dal sito ufficiale, si sono verificati problemi
  • Durata: la visita alla Guinness Storehouse ha una durata di cira 2/3 ore
  • Pub dopo la visita: il pub più vicino alla Guinness Storehouse è l'”Arthur’s” (Arthur Guinness), al 28 di Thomas Street
  • Pub alternativo: all’angolo opposto del pub Arthur’s si trova il pub “Agnes Brownes”, frequentato dagli autisti degli autobus dublinesi, un’esperienza che vorrai raccontare agli amici!
  • San Patrizio: durante il periodo della festa di San Patrizio (17 marzo) sono numerosi gli eventi culturali organizzati presso la Guinness Storehouse
  • Dublin Pass: la card “Dublin Pass” include l’ingresso alla Guinness Storehouse (oltre ad altre decine di attrazioni), per questioni – mancanza – di tempo questa card potrebbe essere poco conveniente
  • Accesso sedia a rotelle: viene garantito l’accesso alle persone in sedia a rotelle tramite l’ascensore, presente su tutti i piani

 

Curiosità

  • Gusto: il sapore della Guinness a cui sei abituato in Italia non ha niente a che vedere con quella che berrai in Irlanda
  • Logo: il logo della Guinness è un’arpa dal 1759. Quando il governo irlandese decise di utilizzarla come simbolo del Paese, dovette rovesciarla per contraddistinguersi
  • Guinness World Records: il famosissimo Libro Guinness dei Records è legato alla storia di questo birrificio, ebbe inizio con una disputa su quale uccello fosse il più veloce al mondo
  • Guinness nel mondo: i Paesi che bevono più Guinness al mondo sono, in ordine, Regno Unito, Irlanda e Nigeria
  • Cammino di Santiago: St James Gate era il punto da cui i pellegrini partivano per il Cammino di Santiago

 

Informazioni

La Guinness Storehouse si trova a pochi minuti da Temple Bar e dal Trinity College.

  • Indirizzo: St James’s Gate (posizione su Google Maps)
  • Telefono (in inglese): +353-1-408-4800
  • Orario: tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00 (ultimo accesso 17.00) – Luglio e Agosto 9.00 – 20.00 (ultimo accesso 18.00)
  • Giorni di chiusura: 24-25-26 dicembre, Venerdì Santo
  • Durata visita: 1.5/2 ore circa

 

Come raggiungere la Guinness Storehouse

Il museo si trova poco fuori dal centro di Dublino, e può essere raggiunto in pochi minuti.

A piedi (20/25 minuti)

Dirigiti verso ovest sulla strada che va da College Green verso Grafton Street.
Segui la strada principale fino a superare la Cattedrale di Christ Church, alla tua destra.
Continua fino a Thomas Street, e gira a sinistra in Crane Street.
Alla fine di Crane Street, svolta a destra in Market Street.
La Guinness Storehouse si trova davanti a te, sulla destra.

In autobus (10/15 minuti)

Autobus 123 da O’Connell Street, passa ogni 8-10 minuti.
Autobus 123 da Dame Street, passa ogni 8-10 minuti.
In entrambi i casi, chiedi all’autista la fermata più vicina.

In tram (20 minuti)

La fermata della LUAS più vicina alla Guinness Storehouse è St. James’s Hospital

Parcheggio in auto

Il parcheggio – gratuito – della Guinness Storehouse, si trova a pochi metri dall’ingresso principale.

Acquista il biglietto online (e salta la fila)

Acquistando il biglietto per la Guinness Storehouse online potrai saltare la fila all’ingresso.

 

FAQ / Domande frequenti

I minori ed i bambini possono entrare?

Si, l’accesso al museo è consentito a tutte le età.
Il biglietto di ingresso al museo comprende un drink gratuito. Mentre gli adulti possono bere una pinta di birra, per i minori (e chi non beve alcol) è possibile richiedere un soft drink o un succo di frutta.

Quanto costa il biglietto per la Guinness Storehouse?

Il costo del biglietto dipende dal periodo e dall’età, il biglietto per un adulto è di circa 25€.
Sono previsti sconti per gruppi e famiglie.

Dove si trova la fabbrica della Guinness?

St James Gate, Dublino 8, raggiungibile a piedi, in bici, in autobus, in tram, in auto ed in taxi.

Quanto dura la visita?

Il percorso per visitare la Guinness Storehouse può durare dalle 2 alle 4 ore circa.

Dove posso comprare il biglietto per accedere al museo?

I biglietti per accedere alla Guinness Storehouse possono essere acquistati online sul sito GetYourGuide.

La prenotazione è obbligatoria?

No, ma è caldamente conisgliata, se non vuoi aspettare sotto la pioggia o al freddo in fila.

Vengono organizzati tour in italiano?

No, ma puoi affittare una audio guida in italiano al costo di 1€, al primo piano.

Quali sono gli orari di apertura?

Da Settembre a Giugno: tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00 (ultimo accesso 17.00)
Luglio e Agosto 9.00 – 20.00 (ultimo accesso 18.00)
Giorni di chiusura: 24-25-26 Dicembre e Venerdì Santo.

Come posso contattare la segreteria

Via email info@guinness-storehouse.com e per telefono +3531 408 4800

Qual è l’orario migliore per visitare il museo?

La Guinness Storehouse è una delle attrazioni più visitate d’Irlanda, per questo è caldamente consigliato prenotare il biglietto in anticipo. La struttura è piuttosto grande.

Arriverò in auto, dove posso parcheggiare?

La Guinness Storehouse dispone di un parcheggio gratuito utilizzabile dai visitatori, si trova pochi metri dall’ingresso principale.

Posso accedere alla Guinness Storehouse con la sedia a rotelle?

Si, ogni piano è munito di ascensore.

Posso fare foto all’interno?

Si, è possibile fotografare tutte le aree del museo.